Premio Anno 2000 delle Pontificie Accademie
english version versione italiana

CHI SIAMO DOVE SIAMO INFO & CONTATTI
DIRETTORI

PAOLO ANGELUCCI
Intraprende sin da piccolo lo studio del violino sotto la guida del nonno, il M° N. Valentinetti, studiando successivamente con F. Mezzena, A. Anselmi, E. Pellegrino, I. Grubert, M. Mumelter, N. Beilina in Italia e in Svizzera e musica da camera con i Maestri E. Hubert, P. Di Egidio e L. Cerroni. Diplomatosi nel 2001, nel 2007 e nel 2011 si laurea cum laude in Discipline Musicali (Indirizzo Interpretativo – Compositivo in Violino e Musica da Camera) presso la facoltà di Teramo e nel 2009 in Didattica Strumentale. Vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali, si è esibito nella doppia veste di solista e direttore con orchestre nazionali ed estere. Ha tenuto tournèe in Ungheria, Svizzera, Francia, Spagna, Russia, Lituania, Belgio, Rep. Ceca e Germania. La critica tedesca lo ha definito “dotato di un suono che commuove…” (Heilbronner – Stimme); e ancora “[…] Paolo Angelucci ha un modo personale di suonare pieno di temperamento […]. Nelle sue mani energiche e sensibilissime il violino si sostituisce al bel canto e il suono acquista vita propria […]” (Rhein - Necker Stimme). Ha effettuato registrazioni per R.A.I.1, R.A.I.2 e R.A.I. International, oltreché per emittenti televisive locali, collaborando con artisti di fama internazionale: R. Cocciante, Ron, L. Willis, M. Quarta, M. Maisky. Ha al suo attivo incisioni per Gallirecords, GPM, BluRecords, Buena Suerte, AdS Produzioni e EvenTea. Già primo violino di spalla dell’Orchestra da Camera Città di Ortona “G. Albanese”, Orchestra d’Archi L’ACCADEMIA DELLO SPETTACOLO, della N.O.A., dell’ Ensemble “A. Lecouvreur” , Orchestra Sinfonica FONDERIE SONORE, dell’Ensemble Accademia Harmoniae, è attualmente primo violino dell’Orchestra dell’Accademia delle Arti e della Musica di Pescara. La sua versatilità lo ha portato a cimentarsi con il jazz, il nuevo tango e la musica popolare: già violinista del Cuarteto del Angel, è attualmente attivo con i Tea for Four, Les tZiganes, il Cuarteto del Misterio. Appresi i rudimenti della Direzione di Coro con il M° J. M. Sciutto e della Direzione d’Orchestra con il M° A. Melchiorre, è Direttore dell’Orchestra I GIOVANI ACCADEMICI (con cui vince il Gran Prix nel concorso Chorus Inside e il Gold Level al Prague Young Bohemia Festival) e della WE CARE ORCHESTRA. Ha diretto il Classic Ensemble F. Fenaroli. Compositore e arrangiatore ha scritto musiche per il Teatro del Krak, l'Assodeon Teatro, EMF e per la favola musicale EXTRAVARIUS della musicologa Donatella Melini in occasione della biennale di Liuteria nel Mezzogiorno 2009. Svolge attività didattica presso la SMIM “G. Chiarini” di Chieti e Scuole Superiori del comprensorio teatino. È direttore artistico dell’Associazione Musicale I GIOVANI ACCADEMICI e docente dell’Accademia dello Spettacolo, presso la quale tiene corsi di perfezionamento di violino classico e violino jazz. Suona su uno strumento di scuola cremonese del 1700 e su strumenti del liutaio S. Valentinetti.

DONATO RENZETTI
Donato Renzetti è tra i direttori d'orchestra italiani più affermati nel mondo. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti in importanti concorsi internazionali: il "Diapason d'Argento" nel 1975 e nel 1976 al "G.Marinuzzi" di San Remo, l'"Ottorino Respighi" nel 1976 all'Accademia Chigiana di Siena, la medaglia di bronzo nel 1978 al "Primo Concorso E. Ansermet" di Ginevra, nel 1980 è stato nominato all'unanimità vincitore assoluto del "X Concorso Guido Cantelli" del Teatro alla Scala di Milano al Teatro Coccia di Novara. La sua carriera non ha avuto sosta alternando l'attività sinfonica con produzioni d'Opera Lirica e registrazioni discografiche. Ha diretto alcune tra le più importanti orchestre del panorama musicale internazionale: la London Sinfonietta, la London Philharmonic, la Philarmonia di Londra, l'English Chamber Orchestra, la RIAS di Berlino, l'Orchestra di Stato Ungherese, la Filarmonia di Tokyo, la Filarmonica di Buenos Aires, l'Orchestra della Scala di Milano, l'Orchestra dell'Accademia di Santa Cecilia di Roma, la Dallas Symphony, la BRT di Bruxelles, l'Orchestre National du Capitol de Toulouse, l'Orchestre National de Lille e la National del Lyon, la Zeeland Symphony, l'Orchestra della RAI di Milano, Torino, Roma e l'Orchestra Scarlatti di Napoli, l'Orchestra Sinfonica di Bilbao È stato invitato nei principali Teatri Lirici del mondo: Opera di Parigi, Covent Garden di Londra, Grand Theatre de Ginevra, Staatsoper di Monaco, Capitol de Toulouse, Carnegie Hall e Metropolitan di New York, Lyric Opera di Chicago, Opera di Dallas, San Francisco Opera, Teatro Colon di Buenos Aires, Teatro Bunka di Tokyo, Teatro Megaron di Atene, Teatro alla Scala di Milano e tutti i maggiori teatri italiani; è stato ospite nei Festivals di Glyndebourne, di Spoleto, di Pesaro e al Festival Verdi di Parma. Nel 1987 ha diretto la prima assoluta dell'opera "Aida" a Luxor con i complessi artistici dell'Arena di Verona. Dal 1982 al 1987 è stato Direttore Principale dell'Opera dell'Orchestra Internazionale Italiana, dal 1987 al 1992 Direttore Principale dell'Orchestra Regionale Toscana, dal 1993 al 2001 Direttore Principale dell'Orchestra Stabile di Bergamo. Dal 2004 al 2007 è stato Direttore Principale Ospite dell'Orchestra Sinfonica Portoghese. Nel 2007 è stato nominato Direttore Artistico e Direttore Principale dell'Orchestra Filarmonica Marchigiana. Ha inciso per Philips, Frequenz, Fonit Cetra, Nuova Era e Dynamic CD con musiche di Mozart, Tchaikovsky, Simone Mayr e Ouverture rare ed inedite di Schubert e Cherubini; nel campo operistico l' "Attila", "Il Signor Bruschino", "La Cambiale di Matrimonio", "La Favorite"; DVD delle Opere "Fille du Regiment" al Teatro alla Scala di Milano, "La Cenerentola" al Festival di Glyndebourne, "La Gioconda"all'Arena di Verona, "L'Italiana in Algeri" al Festival di Pesaro. Il disco "Manfred" di Schuman, registrato con l'Orchestra e il Coro del Teatro alla Scala, ha vinto il "XIX Premio della Critica Discografica Italiana". Dal 1987 è docente di Direzione d'Orchestra per il Corso Triennale di Alto Perfezionamento all'Accademia Musicale Pescarese, scoprendo talenti di nuove generazioni tra cui: Massimo Zanetti, Gianandrea Noseda, Daniele Agiman, Pietro Mianiti, Stefano Miceli, Michele Mariotti, Dario Lucantoni, Andrea Di Mele, Massimiliano Caldi, Antonino Manuli. Nel 2002 il Collegio dei Ragionieri di Lanciano in Abruzzo gli ha conferito il "Premio Frentano d'Oro" per i meriti artistici ottenuti in Italia e all'estero. l'Associazione Amici della Lirica dell'Opera Festival di Pesaro lo ha onorato con l'assegnazione del "Premio Rossini d'Oro 2006". Nel 2009 il XXVI "Premio Luigi Illica" ed il Premio "Carloni" della Barattelli dell'Aquila.

DIRETTORI

MASSIMILIANO CALDI
Massimiliano Caldi (Milano 1967), con una ampia esperienza internazionale sia in campo sinfonico che operistico, nell'operetta e nel balletto, una particolare attenzione rivolta alla musica contemporanea e alla valorizzazione di opere dell’Ottocento uscite dal repertorio, si distingue per la sua grande preparazione professionale e per lo stile direttoriale sempre brillante e lineare. Vincitore assoluto del Concorso “G.Fitelberg” (1999), attualmente ricopre la carica di Direttore Principale della Filarmonica Subcarpatica “A.Malawski” di Rzeszów e di Primo Direttore Ospite della Filarmonica Polacca Baltica "F.Chopin" di Danzica. Dal 2015 è l'insegnante della Florence Conducting Masterclass. E’ stato Direttore Principale e Consulente Artistico della Filarmonica “S.Moniuszko” di Koszalin (2014-2017), Direttore Artistico dell’Orchestra da Camera Slesiana di Katowice (2006-2010) e Direttore Principale dell’Orchestra da Camera Milano Classica (1998-2009). Caldi negli ultimi dieci anni ha intrapreso tournée in Israele, Oman, Stati Uniti d’America, Cile, Brasile, Germania, Russia e Turchia. Recentemente, in campo operistico, ha diretto Il Barbiere di Siviglia di Rossini (gennaio-febbraio 2017), Nabucco di Verdi (maggio 2017) e Rapsodia Satanica di Mascagni (ottobre 2017) al Teatro Grande di Poznan, una selezione de La Rondine di Puccini alla Sala della Filarmonica Nazionale di Varsavia per il Ludwig van Beethoven Easter Festival (aprile 2017), Notte per me luminosa opera di Marco Betta per il Teatro Comunale di Piacenza (aprile 2017) e il Prologo dal Mefistofele di Boito con l’Orchestra e il Coro della Filarmonica di Łódź (giugno 2017). In Polonia tiene regolarmente concerti nell’ambito dei principali festival polacchi e appare regolarmente sul podio delle più importanti Filarmoniche e orchestra sinfoniche quali, per esempio, la Sinfonia Varsovia, l'Orchestra Sinfonica della Radio Polacca e l’Orchestra “Sinfonia Iuventus” presso la sala della Filarmonica Nazionale di Varsavia e lo Studio Lutoslawski S-1, l'Orchestra Filarmonica “K.Szymanowski” di Cracovia, l’Orchestra dell’Accademia Beethoven di Cracovia, e le Orchestre Sinfoniche delle Filarmoniche di Lodz, Bydgoszcz, Torun e Olsztyn. In campo sinfonico ha debuttato a Berlino con la Konzerthaus Kammerorchester Berlin (novembre 2016), alla Sala Rachmaninov del Conservatorio di Mosca con la Sinfonietta Cracovia (novembre 2016), alla testa della Istanbul State Symphony Orchestra (febbraio 2017) e alla Golden Saal del Musikverein di Vienna con l’Orchestra della Filarmonica di Rzeszów (novembre 2017). E’ stato ospite del prestigioso Festival Internazionale di Łancut (maggio 2017) con l’esecuzione della Nona di Beethoven e ha diretto i Carmina Burana di Orff (giugno 2017) alla Filarmonica di Danzica. Tra i suoi prossimi appuntamenti debutterà al Teatro Ristori di Verona (marzo 2018) e tornerà sul podio dell'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi (dicembre 2017), alla testa della Istanbul State Symphony Orchestra (febbraio 2018), a San Pietroburgo con l’Orchestra Filarmonica (aprile 2018), e con l’Orchestra de I Pomeriggi Musicali (maggio 2018).

Docenti per la fila dei violini I

ANA JULIA BADIA FERIA - DOCENTE MACROSEZIONE
Nata all'Avana Cuba, si è laureata con il massimo dei voti in Violino presso l'Università "ISA"dell'Avana Cuba e successivamente al Conservatorio "A.Boito" di Parma con lode e menzione speciale. Dal 1995 al 2006 ha fatto parte stabilmente come Primo violino e altra Spalla dei primi violini dell'Orchesta Sinfonica Nacional de Cuba. In questi anni ha partecipato a oltre 400 programmi sinfonici e cameristici, svolgendo anche un'intensa attività solistica. Per la stagione concertistica 1999-2000 dell'Orchestra Sinfonica Nacional de Cuba presso il Teatro A.Roldan, ha eseguito in prima esecuzione assoluta il Concerto per Violino e Orchestra del compositore Israeliano Scharon Eitan e nella stagione successiva il Concerto op.47 per Violino e Orchestra di J.Sibelius. Numerose le tournee nazionali e internazionali in Spagna, Argentina, Perù , Messico, Martinica e Guadalupe . Dal 2006 ha collaborato come Spalla dei Primi Violini con l'Orchestra della Fondazione Teatro Lirico di Cagliari, l'Orchestra Internazionale d'Italia, l'Orchestra Regionale delle Marche "Filarmonica Marchigiana",l'Ochestra B.Maderna di Forlì e l'Orchestra Sinfonica Rossini di Pesaro. Ha suonato con musicisti come D. Renzetti, M.W.Chung, B. Bartoletti, E.Morricone, M.Plasson, I. Pelivaniann, R.Barchaj, A. Battistoni, M, Quarta, F.Thiollier, U.Ughi, R.Vlactovich, L. Brawer,J.L.Prats, J. Carreras, J. Cura, L.Nucci, M.Devia, A.Bocelli. Ha fatto parte dell' Ensemble Human Rights Orchestra, con il quale ha partecipato in diversi concerti a scopo benefico nel settore del rispetto dei diritti umani. Con l'Orchestra d'Archi "Reale Concerto" ha effettuato una tourneè in Giappone suonando anche come solista nelle più importanti sale da concerto di Nagoya,Shizuoka, Kanazawa, Okayama, Fukuoka, Sapporo e Tokyo. Dal 2013 fa parte l’Ensemble “Novitango” tenendo concerti al Teatro Comunale di Ferrara e al Ravenna Festival. Dal 2014 è spalla dei primi violini della Filarmonica Gioachino Rossini direttore principale il Maestro Donato Renzetti, ha suonato al Rossini Opera Festival, al Beidettine Art Festival di Beirut con Anna Netrebko e J.D.Florez, al progetto La bottega Peter Maag, al Mozarteum di Salisburgo, alla Royal Albert Hall di Londra, Alla Royal Opera House di Muscat Oman. Ha inoltre partecipato come solista nel CD "Italia" con J.D..Florez per la Decca Universal.

IULIU HAMZA - DOCENTE MACROSEZIONE
E’ uno dei maggiori rappresentanti della scuola violinistica romena. Primo Violino dell’Orchestra Sinfonica di Tirgu Mures,ha fondato l’Orchestra da Camera “Camerata Transilvanica” effettuando numerose tournée in Europa. Ha collaborato con prestigiosi solisti quali Salvatore Accardo, Uto Ughi, Gazzelloni, Maurice Andrè ed altri. Ha ricoperto il ruolo di Primo Violino dell’Orchestra da Camera “I Solisti Aquilani”e dell’Orchestra della Fondazione Teatro Massimo di Palermo con cui si è esibito anche come solista. Ha collaborato inoltre come Primo Violino Spalla con l’Orchestra del Friuli-Venezia-Giulia di Udine. Ha effettuato numerose registrazioni con prestigiose case discografiche. Dal 2006 a tutt’oggi collabora come Primo Violino Spalla dell’Orchestra Sinfonica Siciliana di Palermo. And 'one of the leading representatives of the Rumanian violin school. First violinist of the Symphony Orchestra of Tirgu Mures, he founded the chamber orchestra "Camerata Transylvania" made many tours in Europe. He has collaborated with renowned soloists such as Salvatore Accardo, Uto Ughi, Gazzelloni, Maurice André and others. He served as first violinist of the Chamber Orchestra "I Solisti Aquilani" Foundation and the Orchestra of Teatro Massimo of Palermo, with whom he performed as a soloist. He also worked as First Violin with the Orchestra of Friuli-Venezia-Giulia region of Udine. He has made numerous recordings with prestigious labels. From 2006 to date working as First Violin Orchestra Sinfonica Siciliana in Palermo

DIRETTORI

SIMONE GENUINI
Direttore d'Orchestra, ha conseguito i diplomi in Pianoforte, Composizione, Direzione d'Orchestra, Strumentazione per Banda, Musica corale e Direzione di Coro. Ha studiato Direzione d'Orchestra con Carlo Maria Giulini, di cui è stato uno degli ultimi allievi, con Daniele Gatti, Lu Jia, Marcello Bufalini, Marco Zuccarini. E’ Direttore stabile, dalla sua fondazione, della JUNIORCHESTRA, l'Orchestra dei Ragazzi dell’ Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, alla guida della quale ha diretto numerosi concerti in Italia, e di cui dirige i gruppi Kids, Teen e Young, nonché effettuato numerose registrazioni per la RAI; tra i concerti più importanti ricordiamo quelli per il “Ravello Festival”, per la stagione dell’Orchestra da Camera di Mantova, presso la Camera dei Deputati, per la Presidenza della Repubblica e per la Presidenza del Consiglio dei Ministri, nonché in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia; innumerevoli i concerti e le manifestazioni presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, collaborando con solisti come Emanuel Pahud, Shlomo Mintz, Andrea Oliva, Silvia Careddu, Anna Tifu, Angelo Persichilli, Carlo Tamponi. Alla guida della stessa orchestra ha registrato l'opera didattica “Il violino del Signor Stradivari”, con musiche originali di Enrico Blatti. Ha inoltre diretto la stessa compagine per la rappresentazione scenica “La famosa invasione degli Orsi in Sicilia”, su testo di Buzzati, con la regia di Marco Baliani e musiche originali di Marco Betta, in coproduzione con Musica per Roma. In veste di direttore ospite ha diretto l'Orchestra della Toscana, i Solisti del Teatro dell'Opera di Roma, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Bucarest, I Solisti Aquilani, l’Orchestra di Stato della Città di Vidin, l’Orchestra “Benedetto Marcello” di Teramo, l'Orchestra Giovanile del Conservatorio “U. Giordano” di Foggia, l’Orchestra da camera XXI secolo, l’Orchestra Sinfonica “Nova Amadeus” di Roma, l'Orchestra della Cooperativa del Teatro Cilea di Reggio Calabria, Orchestra del Conservatorio di Foggia, l'Orchestra da camera dell'Università di Roma 3, l’Orchestra “John Cabot University Chamber Orchestra”, l’Orchestra Sinfonica “Roma Sinfonietta”, l’Orchestra “Prometeo” di Roma, l’Orchestra del Conservatorio di L’Aquila, Orchestra del Conservatorio di Potenza, esibendosi in sale come la Sala S. Cecilia del Parco della Musica di Roma, la “Groosser Saal” del Mozarteum di Salisburgo, il Teatro Comunale di Bologna. Numerose le collaborazioni con molte orchestre didattiche e di giovani, effettuate su tutto il territorio nazionale. Nel 2002 ha collaborato con Luciano Berio e con l’«Istituzione Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto», nel progetto “L’Arte della fuga” di J. S. Bach, progetto curato e supervisionato da Luciano Berio, dirigendo opere inedite composte da compositori italiani ed europei, tra i quali Aldo Clementi, Louis Andriessen, Fabio Vacchi, Betsy Jolas. Ha debuttato nel repertorio operistico dirigendo “L’elisir d’amore” presso il Teatro Mancinelli di Orvieto; ha inoltre diretto, presso il Teatro Verdi di L’Aquila, “Fenaroli” di Lanciano, nonché per la Società Aquilana di concerti “Barattelli”, l’opera “The little sweep” di B.Britten.Nel 2013 ha ricevuto incarico dal Ministero della Pubblica Istruzione di tenere, sul territorio nazionale, il Corso di Formazione per Docenti delle S.M.I.M “Suoni Condivisi”, un corso sulla metodologia della Direzione di Orchestre didattiche e giovanili, a conclusione del quale presenterà una pubblicazione editoriale. Ha insegnato presso i Conservatori di Verona, L'Aquila, Foggia; attualmente insegna Esercitazioni Orchestrali presso il Conservatorio “Carlo Gesualdo da Venosa” di Potenza.

Docenti per la fila dei violini II

ANTON BIANCO - TUTOR
Ha iniziato i suoi studi di violino sotto la guida del M°Piero Binchi, presso il Conservatorio “L.D’Annunzio” di Pescara, dove nel 2012 consegue la laurea di II° livello in violino con il M°Francesco D’Annunzio e successivamente la laurea di II°livello in viola con il M°Roberto Molinelli. Nel gennaio 2016 consegue il diploma in Direzione d’Orchestra sotto la guida dei M.stri D.Lucantoni e D.Renzetti presso l’Accademia Musicale Pescarese. Nel novembre 2016 si laurea in violino barocco con il M° P.Mencattini sempre a Pescara. In luglio 2017 effettua il Seminario di Canto e Direzione corale con il M° J.M.Sciutto presso l’Estate Musicale Frentana di Lanciano. E’ laureando in musica da camera con il noto violinista M° M. Rogliano presso il Conservatorio “G.B.Pergolesi” di Fermo. Si è perfezionato al violino con F.Manara, F.Cusano, C.Rossi, V.Bolognese, K.Sahatci,S.Kuijken,… e alla viola con D.Rossi,D.Waschiewicz,… Suona il violino barocco anonimo di liuteria viennese del 1800, il violino 2014 del liutaio M°Marco Minnozzi di Ravenna ed la viola 2005 del liutaio M°Mathijs Adriaan Heyligers di Cremona. Alternando i due strumenti, ha svolto attività concertistica sotto la direzione dei Maestri direttori e solisti: D.Renzetti,M.Bufalini,L.DeAmicis,G.Allevi,H.U.Passarella,M.Zuccarini,U.B.Michelangeli,R.Molineli,F.Orsini,F.M.Sardelli,C.Franklin,M.Boemi,N.Piovani,L.Bacalov,A.Lonquich,P.DeMaria,A.Lucchesini,C.Palleschi,C.Grante,R.Barhami,D.Rossi,D.Waskiewiz,A.Serova,S.Accardo,M.Quarta,E.Bronzi,L.Piovano,G.Sollima,L.M.Navarro,D.Milozzi,G.Pretto,M.Caroli,S.Scappucci,C.Delangle,F.Bosso,B.Praticò,A.Antoniozzi,K.Ricciarelli, J.D.Florez., A.Netrembko, J.Pratt,M.Rebeka, Elio delle Storie tese, ed altri. Si è esibito nei teatri quali : Musei Vaticani di Roma,Sala Nervi di Roma, Sala S.Cecilia del Parco della Musica di Roma,Sferisterio di Macerata, Lirico di Spoleto, Sala della Filarmonica di San Pietroburgo (Russia), Auditorium della Soka University di Los Angeles (Stati Uniti), KonzertHouse di Berlino (Germania), GranTeatre di Aix-En-Provance (Francia), TallHouse di Karlsrhue (Germania), Beiteddine Festival-Beirut (Libano), Mozarteum di Salisburgo (Austria), Royal Opera House Muscat (Oman), Hall Musikverein Vienna (Austria), Sala Verdi di Milano, Teatro Savoia di Campobasso, Sala Verdi di Pordenone, Teatro Sociale di Brescia, Teatro Greco dei Giardini La Mortella di Forìo di Ischia (NA), Teatro Olimpico di Vicenza, Teatro Rossini di Pesaro, ed altri. Callabora con le Orchestre quali : Sinfonica Abruzzese, Pergolesi-Spontini, Tuscia Opera Festival, Giovanile Italiana, Conservatorio “L.D’Annunzio” di Pescara, Conservatorio “L.Perosi” di Campobasso, Conservatorio “O.Respighi” di Latina, Internazionale Giovanile di Lanciano, Giovanile Italiana, Filarmonica della Franciacorta, Stabile del Molise, Accademia Mozart di Bologna, Simon Boccanegra di Genova, Filarmonica Gioachino Rossini di Pesaro, Teatro Olimpico di Vicenza, ecc. Si è esibito come: viola solista e orchestra eseguendo la Romanza di M. Bruch, il concerto di F.A.Hoffmaister, e il concerto di C.P.E.Bach; come violino solista e orchestra l'Adagio di T.Albinoni, e L'Estate di A.Vivaldi. Ha registrato le Ouvertures di Gioachino Rossini con la FGR di Pesaro per DRrecords, colonna sonora del Film Viva la Libertà presso la DigitalRecord di Roma, e i concerti per pianoforte e orchestra di W.A.Mozart kv466-kv467 con l'ISA di L'Aquila per Etichetta Internazionale. Ha svolto e svolge attività didattica presso: Istituto Comprensivo Scuola Media “G.Rossetti” di Vasto; Istituto Comprensivo Superiori “C.De Titta-E.Fermi” di Lanciano; Itis “Da Vinci-De Giorgio” di Lanciano; I.C. “UmbertoI” di Lanciano; I.C. “G.Mazzini” di Lanciano; Liceo Musicale “R.Mattioli” di Vasto; scuola “Bottega Ars Musicalis” di S.Vito Chietino. Viene incaricato dal 2016 di fare il Tutor Archi presso Orchestre Giovanili come “Musica in Crescendo” di S.Salvo ed “Estate Musicale Frentana” di Lanciano.



FEDERICA VIGNONI - FACULTY
nata a Pescara, incomincia lo studio del violino all’età di nove anni sotto la guida di M. Ferraris, proseguendo gli studi con F. Mezzena e diplomandosi presso il Conservatorio "L. D'Annunzio" di Pescara nel 2001 con il massimo dei voti, la lode e una menzione speciale.Nel 2002 ha frequentato le Masterclass presso l’Accademia Musicale Pescarese e l’Accademia "W. Stauffer" di Cremona con S. Accardo. Contemporaneamente, ha seguito i corsi internazionali di perfezionamento di Locarno-Ascona in Svizzera. In questo periodo, ha studiato con musicisti quali G. Carmignola e F. Manara. Dopo aver vinto diversi concorsi nazionali ed internazionali, quali la “Rassegna Internazionale Filologica Città di Norcia”, i concorsi “Rovere d’Oro” di S. Bartolomeo al Mare e “Città di Vittorio Veneto”, nel 2002 ha vinto le audizioni della EUYO - European Union Youth Orchestra, suonando sotto la guida di B. Haitink. Nel 2003 ha incominciato una collaborazione con la Federazione CEMAT di Roma, nell’ambito del Progetto SIXE (Suono Italiano per l’Europa), col quale si è esibita come solista e come Primo violino in diverse formazioni cameristiche in Italia ed Europa. Come solista, si è esibita in duo col pianoforte ed ha interpretato il “Ciclo astrale" per violino e nastro magnetico di Michelangelo Lupone, la cui esecuzione è stata trasmessa in diretta radiofonica su RAI Radio3. Dopo diverse collaborazioni con orchestre barocche, sinfoniche e presso Enti lirici, nel 2008 viene selezionata dall’Accademia Filarmonica di Bologna per frequentare i corsi dell’Accademia dell’Orchestra Mozart. In seguito, entra a far parte dell’Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado, con cui si è esibita nella maggiori sale italiane ed europee con musicisti quali Martha Argerich, Jacques Zoon, Radu Lupu, Giuliano Carmignola, Isabelle Faust. Nel 2008 fonda il Quartetto Mirus col quale, dopo aver ottenuto una Residenza al Festival “Autunno Musicale” di Como, debutta al Bologna Festival 2009. In seguito viene invitata da Walter Levin a seguire i master presso la Hochschule di Basilea e da Oliver Wille presso la Hochschule di Hannover. Il quartetto viene premiato al Concorso Internazionale “G. Papini” di Camaiore, vince il bando “REC & PLAY” indetto dal CIDIM di Roma per partecipare al programma “Nuove carriere”, e nel 2011 ottiene un importante riconoscimento al Concorso Internazionale di musica da camera “B. Pergamenschikow” presso la Hochschule “H. Eisler” di Berlino. Ha all'attivo incisioni per Amadeus e Harmonia Mundi, è stata invitata a suonare in diretta radiofonica per la NDR Radio Tedesca ed ha registrato colonne sonore per il cinema.

Docenti per la fila dei violini II

MATTEO FRENO - TUTOR
Studia sotto la guida dei maestri F. D'Annunzio, E. Pellegrino e con il M° M. Fiorini consegue a pieni voti il diploma accademico di II livello. Frequenta corsi e masterclass di diversi maestri, fra i quali: I. Grubert, E.Pellegrino, F.Cusano, M. Sciarretta, M. Fiorentini, E. Hubert , J.Hamza, M. Grisanti ,M. Spadano, P.Morena, M. Rogliano,.Collabora con diverse orchestre di rilievo tra cui: I Solisti Aquilani, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra Giovanile fondazione Pergolesi-Spontini, Orchestra del Tuscia Opera Festival ed altre. Con Ensemble da camera dell’Orchestra Giovanile Fondazione Pergolesi Spontini (di cui ha ricoperto il ruolo di concertino dei primi violini) esegue la prima assoluta e incide (per l'etichetta Tactus) presso il Parco della Musica (Roma),il dramma musicale di Cristian Carrara “ La Piccola Vedetta Lombarda”, con il Coro Arcobaleno dell’ Accademia Nazionale di Santa Cecilia, sotto la bacchetta del M° Flavio Emilio Scogna.
Si dedica alla musica da camera con diversi ensemble fra cui il quartetto d'archi Hatria di cui è primo violino.


Docenti per la fila delle Viole

DANAE CARACENI - TUTOR
Inizia lo studio del violino sotto la guida del M° A. Di Mele per poi proseguire gli studi con il M° M. Ferraris e successivamente con il M° E. Pellegrino. Studia viola al Conservatorio “L. D’Annunzio” nella classe del M° R. Molinelli e consegue, parallelamente agli studi di viola, la Laurea triennale in Didattica della
musica nell’a.a. 2013/2014 presso lo stesso conservatorio.
Frequenta nel 2015/16 il corso annuale di alto perfezionamento musicale tenuto dal M° M. Fiorentini presso l’Accademia Musicale Internazionale di Roma. Attualmente studia con il M° S. Di Rocco.
Collabora e ha collaborato in formazioni cameristiche e orchestrali quali: Orchestra Sinfonica Abruzzese, Festival Suoni d’Abruzzo, Giovane Orchestra d’Abruzzo, ecc. e sotto la guida di direttori e solisti quali: D. Renzetti, G. Marcianò, D. Rossi, G. Grazioli,
B. Christensen, ecc. Nel 2015 è stata selezionata per partecipare all’ONCI (Orchestra Nazionale dei Conservatori Italiani).
Collabora con l’Orchestra di Roma con la quale ha partecipato nel 2016 al concerto “Music for Mercy”, tenutosi al Foro Romano e trasmesso in diretta RAI, e nel 2017 ad un Tour in Giappone.

VIOLETA STANCU - FACULTY
Adriana Violeta Stancu, nata a Bucarest, ha cominciato lo studio della musica all'età di 6 anni col violino, passando successivamente alla viola. Si è diplomata al Liceo Musicale “G. Enescu” di Bucarest nel 1999 e laureata con massimo di voti all'Università di Musica di Brasov nel 2005, sotto la guida del M° Leona Varvarichi. In Italia ha eseguito corsi di perfezionamento e master con il M° Iuliu Hamza (primo violino del Teatro Massimo di Palermo) e il M° Ruggero Allifranchini (primo violino della Saint Paul Chamber Orchestra di Minnesota). Ha fatto parte di varie orchestre tra cui: Jeuness Musicales, Bucharest Young Symhonic Players, Orchestra Nazionale Orfeo, Orchestra Filarmonica di Brasov, Orchestra Filarmonica di Giurgiu, Orchestra Internazionale “Città Aperta”(Aq), Orchestra del Teatro Marrucino (Ch), Assofidelio Ensemble (Pe), Orchestra dell'Università “G. D'Annunzio”, Orchestra “Gli Archi del Cherubino”, Orchestra “Primo Riccitelli” Teramo, Orchestra Giovanile Abruzzese. Ha collaborato con i seguenti Maestri: Marcello Rota, Donato Renzetti, Cristian Mandeal, Vanni Moretto, Ruggero Allifranchini, Luigi Piovano, Oscar Ghiglia, Enrico Dindo, Marco Rogliano, Gemma Bertagnolli. Suona regolarmente in complessi da camera, dal duo al sestetto, spaziando dal repertorio barocco alla musica contemporanea. Interessata della musica antica, suona il violino barocco, la viella e la ribeca nel gruppo “Schola Hadriensis” di Atri.

Docenti per la fila delle Viole

GIAN PAOLO GUATTERI - FACULTY
Ha studiato con Alfonso Ghedin e Tito Riccardi ai Conservatori di Parma e Milano, dove si è diplomato a pieni voti, perfezionandosi poi con Gerard Ruymen alla Musikhochschule Köln. Da allora ha iniziato una carriera che lo ha portato a esibirsi regolarmente per importanti istituzioni musicali in Italia e all’estero (Comunale di Firenze, Orchestra di Bologna, Teatro Alla Scala, Carlo Felice di Genova, Filarmonica Toscanini di Parma, Salzburger Sinfonietta, Pforzheim Kammerorchester, European Community Chamber Orchestra, Orchestra della Svizzera Italiana). Ha collaborato con importanti direttori, tra cui Muti, Chailly, Maazel, Sanderling, Bruggen, Jurowsky, e in molte formazioni cameristiche suonando con celebri strumentisti tra cui Sitkovetsky, Ughi, Brunello, Dindo, Zoboli. Ha partecipato a due edizioni consecutive del Tokyo Stradivarius Summit suonando la viola “Mahler” 1672 del celebre liutaio cremonese, insieme a Blacher, Pereny, Berger, Gitlis. Insegna viola al Conservatorio di Milano e collabora a corsi di perfezionamento a Lugano (Svizzera), Parma (Italia) e Montpellier (Francia).

Docenti per la fila dei Violoncelli

ALESSANDRO LUMACHI - TUTOR
Alessandro Lumachi intraprende i primi studi di violoncello all’età di otto anni sotto la guida del padre. Successivamente studia al Conservatorio “S. Cecilia” di Roma con il M° Francesco Strano, proseguendo, poi, al Conservatorio “L. Perosi” di Campobasso, dove nel 2010 si diploma brillantemente in Violoncello sotto la guida di M. Chiapperino. Nel 2012 consegue il Diploma accademico di II livello in “Musica da Camera”, sempre al Conservatorio “L. Perosi”, sotto la guida del M° Mike Shirvani e del M°Marco Grisanti, con voto 110/110 e lode. Successivamente prosegue i propri studi presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara, conseguendo, con il massimo dei voti, il Diploma Accademico di II livello in “Violoncello”, sotto la guida dei M.i Luigi Piovano, Fernando Caida Greco, Massimo Magri e Luca Pincini.
Ha partecipato a master classes di Violoncello e di Musica da Camera, tenute da musicisti di fama internazionale come Maria Kliegel, Christophe Coin, Felix Ayo, Lenuta Ciulei e Vincenzo Mariozzi.
Si è distinto in diversi concorsi nazionali ed internazionali: tra questi, in formazione di Quartetto d’archi, si è aggiudicato il Primo premio al Concorso Internazionale “Città di Morcone”(2012) e il secondo premio al Concorso “Mirabello in musica”(2010)
In formazione di Trio (pianoforte, violino e violoncello) ha vinto l’audizione per la partecipazione al programma radiofonico ‘”In diretta” presso gli studi della Radio Vaticana, tenutosi nel 2012.
Ha partecipato a numerosi stage di formazione orchestrale, tenuti da direttori conosciuti nel panorama musicale internazionale, come Lior Shambadal, Michael Summers e Fernando Ciraolo, e come Primo violoncello nella masterclass “La concertazione delle tastiere, con piccoli gruppi da camera”, tenuta dal M° Giorgio Carnini. Ha, inoltre, frequentato i corsi orchestrali dell’”Estate Musicale Frentana” della città di Lanciano, nel ruolo di Violoncello di fila e di Concertino dell’Orchestra Sinfonica Internazionale Giovanile, diretto dai maestri Luigi Piovano, Marcello Panni e Francesco Lanzillotta.
Collabora con varie orchestre giovanili, tra le quali si ricordano quelle dei Conservatori “A. Casella” de L’Aquila, “G.B. Pergolesi” di Fermo, “L. Perosi” di Campobasso, e “L.D’Annunzio” di Pescara. Con esse ha effettuato tournèe in Italia (Basilica “Ara Coeli” di Roma; Teatro “Ventidio Basso” di Ascoli Piceno; Teatro “Marrucino” di Chieti”; Giardini “La Mortella” di Ischia) e all’estero (Svizzera), ricoprendo spesso il ruolo di primo violoncello ed esibendosi con prestigiosi nomi del panorama musicale internazionale, tra i quali si ricordano Donato Renzetti e Giovanni Sollima.
E’ stato invitato a partecipare, come studente del Conservatorio L. Perosi, alla tournée dell’Orchestra Sinfonica Giovanile di Ottawa, diretto dal M° John Artur Gomez, esibendosi nella sala “Santa Cecilia” del “Parco della Musica” di Roma, al Teatro Savoia di Campobasso e a Terni.
E’ membro dell’Orchestra Giovanile d’Abruzzo, con la quale ha inciso un disco insieme alla clarinettista Irene Tiberini, e della Giovane Orchestra d’Abruzzo, diretta dal M.ro Pasquale Veleno, con la quale si è esibito nelle più importanti manifestazioni concertistiche dell’Abruzzo e delle Marche.
Ha collaborato per due anni con l’Orchestra della città di Grosseto, diretto dal M° Lorenzo Castriota Skanderbeg, in varie produzioni della FORM – Orchestra Filarmonica delle Marche, con l’ Orchestra da Camera delle Marche e con l’Orchestra Sinfonica Regionale del Molise.
Nel 2012, a seguito di una audizione(bando Reg. Molise,L. 2/2011), ha ricoperto il ruolo di Violoncello di fila e di Concertino nell’ Orchestra Stabile del Molise, diretto, fra gli altri, dai M.i Michele Gennarelli e Francesco Vizioli.
Nel 2014 ha vinto l’audizione per un Tirocinio formativo di diciotto mesi (Progetto‘Backstage…On stage’-POFSE Abruzzo 2007/2013) con l’I.S.A –
Istituzione Sinfonica Abruzzese, con la quale tutt’ora collabora regolarmente e ha effettuato numerosi concerti in Italia e all’estero insieme a prestigiosi direttori d’orchestra e solisti di fama internazionale come Calogero Palermo, Massimo Quarta, Luigi Piovano, Ettore Pellegrino, Benedetto Lupo, Marco Salcito, con il quale ha inciso l’integrale dei concerti di Gnattali per l’etichetta “Brilliant”, e Fabrizio Gifuni , con il quale si è esibito presso il Parco della Musica di Roma e il Teatro San Carlo di Napoli.
Ha collaborato con l’Orchestra ‘Nova Amadeus’ e, con l’Orchestra ‘Roma Sinfonietta’, diretta dal M° Ennio Morricone, effettuando, con quest’ultimo, una tournèe in Francia presso la prestigiosa Arena di Nimes. Membro dell’Orchestra Filarmonica di Benevento, nel ruolo di concertino dei violoncelli, è stato diretto da Alessandro Carbonare, primo clarinetto dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, e dalla celebre bacchetta di Sir Antonio Pappano.
Con la pianista Giusi Fatica (duo violoncello e pianoforte) si è esibito in numerosi recital per varie associazioni culturali tra le quali si ricorda l’Auditorium dell’Accademia Musicale Pescarese.
E’ il violoncellista del Quartetto d’archi “Hatria” con il quale si è esibito presso il “Lyon’s Club” di Pescara, la Sala del Consiglio comunale di Pescara in presenza delle più alte cariche della Regione Abruzzo, per la stagione “L. Barbara” di Pescara, per il Comune e per l’Assessorato alla cultura della città di Campobasso, il “Teatro Rossetti” di Vasto, presso la Sala “Santa Cecilia” del Parco della Musica di Roma e l’Auditorium dell’Accademia Musicale Pescarese. Il medesimo Quartetto ha collaborato con solisti di chiara fama come il famoso Quartetto “Arditti” nell’ambito della rassegna di musica contemporanea (“Omaggio a H. Radulescu” ) organizzata dall’Ambasciata di Francia a Villa Medici; Dante Milozzi(I° Flauto dell’Orchestra della RAI di Torino); Erich Gargerle( I° Violino del Teatro dell’Opera di Monaco di Baviera); Leonardo Pierdomenico, vincitore del Premio Venezia 2011 e semifinalista al Van Cliburn 2017
Attualmente è docente di violoncello, con incarico annuale, presso la Scuola media ad indirizzo musicale di Montenero di Bisaccia (CB).

ANDREA AGOSTINELLI - FACULTY
Andrea Agostinelli si é diplomato in violoncello con il massimo dei voti presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro sotto la guida di Sante Amadori per poi perfezionarsi con Franco Maggio Ormezovsky e Enrico Dindo. I° Violoncello dell’Orchestra da Camera di Ancona. I° Violoncello dell’Orchestra Giovanile Italiana. Ha collaborato come I° Violoncello ancje con l’ Orchestra Internazionale d’Italia, I Solisti Aquilani, l’Orchestra Regionale delle Marche. Musicista eclettico, la sua attività spazia dalla musica classica a quella leggera e jazz, dalla celtica al tango, dalle collaborazioni in orchestra alla musica da camera che, in varie formazioni, lo ha portato a calcare importanti palcoscenici in tutto il mondo. E’ stato ospite delle “Settimane Musicali” di Stresa per il concerto “8 celli con Enrico Dindo” ed è membro della prestigiosa orchestra “I Solisti di Pavia” dove ricopre anche il ruolo di prima parte. E’ il violoncellista del Quartetto delle Marche con cui si esibisce per importanti stagioni concertistiche e svolge un importante lavoro di recupero di autori marchigiani. Ha registrato per Brilliant, Velut Luna, Decca Italia, RaiTrade. Insegna violoncello presso l’Istituto Musicale Pareggiato “G. Paisiello” di Taranto. Suona un bellissimo violoncello francese della prima metà del XIX secolo.

Docenti per la fila dei Violoncelli

JACOPO DI TONNO - FACULTY
Nato a Napoli nel 1977, Jacopo Di Tonno, intraprende lo studio del violoncello all’età di nove anni conseguendo prima il diploma con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara e perfezionandosi successivamente a Pavia con E. Dindo. Ammesso alla Scuola di Musica di Fiesole, frequenta il Corso Biennale di Musica da Camera sotto la guida di Piero Farulli, entrando a far parte dell’”Orchestra giovanile italiana” con il ruolo di primo violoncello, e consegue il diploma finale con la votazione di “60 sessantesimi e menzione d’onore”. Successivamente frequenta la Hochschule di Colonia sotto la guida dell’ Alban Berg Quartett. A soli ventuno anni viene chiamato a ricoprire il ruolo di primo violoncello al “Teatro Regio” di Torino e da quel momento inizia a collaborare con le piu’ importanti Orchestre Italiane ed Estere sotto la direzione di direttori prestigiosi come M. Honeck, N. Luisotti, R.Muti, G.Sinopoli, N.Marriner, C.Hogwood, G. Noseda, L.Berio, L.Pfaff, C.M.Giulini, ecc. Stabile la sua partecipazione in progetti discografici e concerti di musica da camera con E. Dindo, direttore dell’orchestra de “I Solisti di Pavia” dove ricopre il ruolo di primo violoncello esibendosi per le più importanti stagioni concertistiche internazionali. Significativa la sua collaborazione, sempre nel ruolo di primo violoncello e come componente della commissione artistica, con il "Colibrì Ensemble", eccellenza musicale italiana, che in poco più di cinque anni è divenuta un notevole punto di riferimento artistico -musicale potendo vantare collaborazioni con musicisti di fama internazionale quali Alexander Lonquich, Daniele Rustioni, Francesca Dego, Enrico Dindo, Felice Cusano e Alessandro Moccia anche grazie ad una gestione innovativa del progetto volta a promuovere le eccellenze musicali abruzzesi e resa possibile per l’intuizione di una illuminata mecenate, la Dott.ssa Gina Barlafante.
 In qualità di Tutor dei Violoncelli segue con grande passione le più importanti realtà giovanili Italiane: Orchestra Giovanile Italiana della “Scuola di Musica di Fiesole” e l’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza. Svolge intensa attività concertistica anche come solista ed effettua registrazioni per Decca Italia, Harmonia Mundi, Brilliant Classics, Tritò, Velut Luna per Radio3, Sky Italia e la Rai Radiotelevisione Italiana.
 Da Gennaio 2018 Jacopo Di Tonno è docente-assistente della seconda cattedra di violoncello presso la Pavia Cello Academy , la prima accademia in Italia dedicata al violoncello e diretta da E. Dindo. Dal 2009 affianca all'attività artistica quella didattica in diversi Conservatori Italiani e dall'a.a. 2017/2018 è docente di violoncello presso il Conservatorio di Musica "G. F. Ghedini" di Cuneo. Jacopo Di Tonno è fondatore dell'Associazione ClassicAreale e direttore artistico del "Gravedona Music Chamber Festival" Alto Lago Alta Musica che lo vedrà protagonista, insieme ad altri artisti della sua prima edizione, che si svolgerà durante il mese di Agosto.

Docenti per la fila dei Contrabbassi

ALESSANDRO CARABBA - TUTOR
Alessandro Carabba ha iniziato da giovanissimo lo studio del contrabbasso sotto la guida del M° Claudio Marzolo, per poi diplomarsi brillantemente presso il Conservatorio “Luisa D’Annunzio” di Pescara, sotto la guida del M°Giancarlo De Frenza. Numerose sono state le esperienze concertistiche sinfoniche in Italia (Istituzione Sinfonica Abruzzese, Orchestra Sinfonica Internazionale Giovanile, Orchestra Nazionale dei Conservatori, Orchestra Filarmonica Giovanile d'Abruzzo, Symphonic Band dell'Aquila, Orchestra Sinfonica “Ars Musica”, Orchestra del Conservatorio “Luisa D’Annunzio”, Orchestra del Conservatorio “Alfredo Casella”) e all'estero (“Wind Orchestra” in occasione del “Festival Transeuropeen” in Francia, “Milan Symphony Orchestra” in Cina), che hanno arricchito il suo bagaglio musicale. Ha avuto l’opportunità e l’onore di suonare con maestri d'eccezione come: Jean-Marc Burfin (Orchestra Metropolitana di Lisbona), Tomomi Nishimoto (Orchestra Sinfonica di Stato Russa), Donato Renzetti (Orchestra Filarmonica Rossini), Chikara Iwamura (Hyogo Performing Arts Center Orchestra), Ovidiu Balan (Orchestra Filarmonica di Bacau), Domenico Longo (Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari). In campo cameristico ha collaborato in numerose formazioni tra cui: la Corelli Chamber Orchestra, la Green Symphony Orchestra, il quartetto “Accademia Harmoniae”, l'Ensemble d'archi dell'“Estate Musicale Frentana”, l'Ensemble d'archi dell' “Orchestra Filarmonica Giovanile d'Abruzzo” e “l'Orchestra da Camera Fenaroli”, sotto la direzione di Matthieu Mantanus (Orchestra Sinfonica Città di Ravenna) e con la partecipazione della violinista russa Ekaterina Frolova.
Ha effettuato registrazioni per Rai3, Sky e ha inciso per Galli Records, collaborando anche in campo cinematografico per la realizzazione della colonna sonora del film “La strada verso casa” di Samuele Rossi. Nel 2009 ha frequentato il corso di “Sound Engineering” con i docenti Domenico Pulsinelli e Francesco Di Sipio presso la Spray Records di Pescara, diplomandosi con qualifica professionale di “Tecnico del Suono”. Dal 2011 al 2013 è stato docente di “Propedeutica strumentale”, presso il Conservatorio “Alfredo Casella” dell’Aquila; nel 2016 docente preparatore di contrabbasso nei corsi dell’Accademia Musicale di Miglianico nell’ambito del progetto “Orchestra Giovanile Europea”; nel 2017 docente presso i corsi estivi dell’Accademia Musicale di Tollo.


GUERINO TARESCO - FACULTY
Si diploma in Basso elettrico presso “Università della Musica” di Roma nel 2003. Intraprende lo studio del Contrabbasso con il M° A. Pighi, negli anni a seguire la laurea triennale presso il Conservatorio “L. Refice” di Frosinone ed il secondo livello nel conservatorio di “S. Cecilia” di Roma. Intensa carriera concertistica che lo vede impegnato come orchestrale, come solista e come docente in svariati ambiti. Orchestra Sinfonica Pescarese, Orchestra dell’Accademia Pescarese, Orchestra del Teatro Marrucino, Orchestra del Cinema di Roma, Roma Sinfonietta, Sinfonica Romana, Sinfonica di Grosseto, Orchestra dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, Orchestra dell’Università di Tor Vergata, etc. Dal 2016 docente di Contrabbasso e Basso Elettrico presso il Liceo Musicale “R. Mattioli” di Vasto.

Docenti per la fila dei Contrabbassi

RENZO SCHINA - FACULTY
Si diploma con lode in contrabbasso presso il Conservatorio di Napoli “S. Pietro a Majella” nella classe del Maestro Ermanno Calzolari. Nel 2010 vince VIII edizione del Concorso Nazionale di esecuzione
contrabbassistica “Werther-Emilio Benzi”, premio unico, categoria inferiore. Partecipa ed ottiene il diploma di merito presso l’Accademia musicale Chigiana, in cui si esibisce da solista. Nel 2010/2011 vince il “Premio Nazionale delle Arti”, categoria contrabbasso. Viene ammesso all’Accademia Walter Stauffer di Cremona,
dove prosegue i suoi studi con il Maestro Franco Petracchi. Nel 2013 vince l’audizione per l’Orchestra L.Cherubini (1° contrabbasso) diretta dal Maestro Riccardo Muti, con la quale inizia una lunga collaborazione. Dal 2013 si susseguono collaborazioni con numerose orchestre e festival come : Orchestre de Paris (1° contrabbasso), Teatro Massimo di Palermo (1° contrabbasso),Teatro San Carlo di Napoli, Arena di Verona (1°contrabbasso),Festival Pucciniano (1°contrabbasso), Festival di Orvieto(1°contrabbasso), Orchestra Filarmonica del Teatro la Fenice di Venezia. Ha collaborato anche con grandi personalità del panorama musicale nazionale e internazionale come: Kent Nagano, Donato Renzetti, George Pehlivanian,
Ennio Morricone, Julian Kovatchev, Nicola Paszkowski, Nicola Piovani, Luis Bacalov, Vadim Repin. Attualmente vincitore del concorso 2017,lavora stabilmente nell’ Istituzione Sinfonica Abruzzese.

DANIELE ROSI - FACULTY
Daniele Rosi è nato a Modena nel 1979. Diplomatosi in contrabbasso presso il conservatorio „L.Campiani“ di Mantova, si è perfezionato in seguito presso la Scuola di Musica di Fiesole col M° Alberto Bocini e all’Universität für Musik und Darstellende Kunst di Graz (A) con il Prof. Petru Iuga. Ha fatto parte dell’Orchestra Giovanile Italiana. In tale contesto ha ricevuto una borsa di studio, riservata alle prime parti dell’orchestra, grazie alla quale è stato invitato ad unirsi per cinque anni all’Orchestra Giovanile “L.Cherubini” di Riccardo Muti.
Primo contrabbasso del Colibrì Ensemble e de I Solisti di Pavia del violoncellista e direttore Enrico Dindo, collabora abitualmente con la Capella Cracoviensis (Cracovia, Polonia), la Camerata Strumentale Città di Prato, l’Orchestra Regionale Toscana, il Modo Antiquo e l’Orchestra Leonore. Ha lavorato con direttori e solisti di fama internazionale quali Y.Temirkanov, K.Pendereçki, J.Tate, A.Lonquich, D.Gatti, S.A.Reck, J.Axelrod, C.Rousset, S.Accardo, insieme con l’orchestra Symphonica Toscanini diretta da Lorin Maazel, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra del Teatro Regio di Parma, la Filarmonica Toscanini.

Docenti per la fila dei Contrabbassi

GIANLUIGI PENNINO - FACULTY
Diploma di Contrabbasso sotto la guida del M° Ermanno Calzolari presso il Conservatorio di musica di Napoli “S. Pietro a Majella”. Primo Contrabbasso nell’Orchestra del Festival Pucciniano di Torre del Lago dalla tournèe in Cina del novembre 2014 a data odierna; Primo Contrabbasso nell’Orchestra Filarmonica di Benevento; Contrabbasso di fila nell’Orchestra del Teatro Verdi di Salerno sotto la direzione del M° Daniel Oren dal 2007 alla data odierna; Conseguimento dell’idoneità presso il Teatro San Carlo di Napoli; Contrabbasso solo nell'Orchestra da camera "Musici Aurei" sotto la guida del M° Luigi Piovano, con la quale ha di recente inciso un CD con i Kindertotenlieder, i Lieder eines fahrenden Gesellen di G. Mahler e Berceuse elegiaque di F. Busoni, con la solista Sara Mingardo, casa discografica Eloquentia. Collaborazioni con il “Teatro San Carlo” di Napoli; Collaborazioni con l’”Ensemble Barocco” del “Teatro San Carlo” di Napoli; Collaborazioni con l'Orchestra "Rossini" di Pesaro (2010);Conseguimento dell’idoneità presso il Teatro dell’Opera di Roma (2008); Primo idoneo all’audizione per la formazione dell’Orchestra dei Quattro Conservatori della Campania (2008); Contrabbasso solo della formazione da camera “I Solisti del San Carlo” da dicembre 2007 alla data odierna; Contrabbasso solo dell’Orchestra da camera di Santa Sofia dal 2013; Primo contrabbasso della Camerata Strumentale dell’Università di Salerno (con la quale è stato in tournèe in Spagna: Barcellona, Saragozza, Taragona); Contrabbasso solo dell’Orchestra “I Solisti di Napoli”; Primo contrabbasso dell’Orchestra Giovanile Campana sotto la direzione del M° Luigi Piovano (primo violoncello dell’orchestra S. Cecilia di Roma), negli anni 2006/2007; Secondo contrabbasso dell’Orchestra del Luglio Musicale Trapanese (2007). Secondo contrabbasso dell’Orchestra da Camera Campana sotto la direzione del M° Luigi Piovano; partecipa a numerosi concerti con solisti quali: Giovanni Allevi, Luis Bacalov, Laura De Fusco, Sergio Bustric, Francois-Joel Thiollier, Luigi Piovano. Attivo presso numerose associazioni e formazioni da camera.


Docenti per la fila dei Flauti

MICHELE ANTONELLI - DOCENTE MACROSEZIONE
Nato nel 1965 a Sant’Angelo in Lizzola (PU), compie i suoi studi musicali presso i conservatori “G.Rossini”di Pesaro e “A.Boito” di Parma dove si diploma in Flauto nel 1986 con il massimo dei voti. Ha suonato come Primo Flauto con l’Orchestra Sinfonica “A.Toscanini” di Parma, I Solisti Veneti, l’Orchestra Sinfonica “J.Haydn” di Bolzano, l’Orchestra Filarmonia Veneta, I Virtuosi Italiani, l’Orchestra “G.Cantelli”di Milano,L’Orchestra della Svizzera Italiana, l’Orchestra Internazionale d’Italia, l’Orchestra del Teatro Regio di Parma, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia e l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna. Ha tenuto concerti nelle più importanti stagioni concertistiche in Italia, Spagna, Portogallo, Inghilterra, Francia, Svizzera, Germania, Austria, Giappone, Cina, Corea del sud, Malesia, Thailandia, Messico e Brasile, suonando con musicisti come M.W.Chung, , M. Rostropovic, V.Mullova, I.Oistrack N.Gutman, L. Kavakos, J. Rachlin, M. Vengherov D.Renzetti, S. Accardo, Lü Jia, P. Maag, O. M. Wellber, M.Turkovic, E.Morricone, G.Bertini, U.Ughi, J.Galway, J.P.Rampal, J. Grubert, R.Vlatkovic, B.Bartoletti, M.Plasson, J. J. Kantorow,L. Pavarotti, J. Carreras, L.Nucci, R.Kabaivanska, ecc. Intensa è anche la sua attività cameristica, che lo ha visto esibirsi al Wiener Festwochen, al Festival di Edimburgo, alla Biennale di Venezia, al Ravenna Festival, al Festival “Novecento” del Teatro Massimo di Palermo, oltre alla Filarmonica Romana, Festival di Nizza, Settimane Senesi, Festival Internazionale di Montepulciano, Festival di Santiago de Compostela, Oporto Festival, Festival di Brescia e Bergamo, Festival Monteverdi di Cremona, Festival Cervantino in Messico, Festival di Recklinausen, London-Chensea Festival, alla Kyoi Hall di Tokyo, nel sacro recinto del Tofokuji Temple di Kyoto. Ha effettuato diverse registrazioni televisive e radiofoniche per la RAI, RSI (Radiotelevisione Svizzera Italiana), TVE (Spagna), TF1 (Francia), MEDIASET, NHK (Giappone), un documentario sulle sinfonie di G.Rossini per la BBC inglese, un concerto in Mondovisione (RAI) per il 23° Congresso Eucaristico Internazionale alla presenza di Giovanni Paolo II (Bologna 1997) e in Eurovisione (RAI) con J.Carreras (Roma 1998). Ha inciso prime esecuzioni assolute per Ricordi, Fonit Cetra e MGA-Paris e come solista il concerto KV 314 e i quattro quartetti KV 285, 285A, 285B, 298 di W.A.Mozart, la suite Modale di E.Bloch e Syrinx di C.Debussy. In veste di Primo Flauto d’Orchestra ha inciso inoltre trentasei Compact Disc con lavori tratti dal repertorio lirico-sinfonico per Nuova Era, Dynamic e Alpha (Tokio). E’ stato protagonista insieme a Maddalena Crippa e all’Uberbrettl Ensemble di “Schoemberg Kabarett” per la regia di Peter Stein, spettacolo che dal 1998 al 2004 è stato in cartellone nei principali Festival a livello mondiale. Sempre impegnato sul fronte della didattica, ha insegnato Flauto nei Conservatori “A.Boito” di Parma, “S.Giacomantonio” di Cosenza, all’Istituto Superiore di studi Musicali “G.B.Pergolesi” di Ancona e ai Corsi Internazionali per la Formazione Orchestrale “F.Fenaroli” di Lanciano.

NICOLA CAMPITELLI - FACULTY
Si diploma in flauto all’età di diciotto anni con il massimo dei voti presso il Conservatorio “Luisa D’Annunzio” di Pescara, conseguendo in seguito il Diploma Accademico di Secondo Livello in discipline musicali con il massimo dei voti e la lode. Si perfeziona con Giampaolo Pretto, M. Marasco, C. Bruneel e con A.Persichilli presso l’Accademia Italiana del Flauto. Fondamentale per la sua formazione flautistica e musicale è l’incontro con Giampaolo Pretto con il quale lavora in qualità di assistente nei Corsi di Perfezionamento a Portogruaro nell’estate 2011 e col quale collabora come co-estensore del Metodo “Dentro il suono” (DILS). E’ stato vincitore di numerosi Concorsi Nazionali ed Internazionali tra cui : Concorso “Borse di studio S. Gazzelloni” nel 2001, Concorsi Nazionali di Musica da Camera “G.Rospigliosi” ed. 2002 (Primo Premio Assoluto) e “Città di Grosseto” ed. 2002 (Primo Premio Assoluto), Concorso “Anemos” ( Primo Premio Assoluto) . Dal 2000 al 2002 è stato primo flauto dell’Orchestra Giovanile Italiana presso la Scuola di Musica di Fiesole. Ha collaborato con numerose orchestre tra cui Spiramirabilis, l’Orchestra Regionale Toscana, L’Orchestra Sinfonica di Milano “G. Verdi”, Il Colibrì Ensemble, L’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, I Solisti di Pavia, L’orchestra Sinfonica “A. Toscanini” di Parma, la Young Janacek Philarmonic Orchestra, I Solisti Aquilani, l’Orchestra del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, esibendosi in prestigiose sale da concerto (Auditorium Nazionale di Madrid, Konzerthaus di Berlino, Philarmonie di Berlino, Auditorium di Roma, Teatro Comunale di Bologna, Auditorium Il Lingotto di Torino, Cadogan Hall di Londra, Teatro Municipale di Rio de Janeiro, Center of Performing Arts di Shangaj, Auditorium di Pechino, ecc.. ) sotto la direzione numerosi direttori quali D. Gatti, G.G. Rath, C.M. Giulini, C. Abbado, Y. Ahronovitch, Z. Metha, E. Krivine, G. Noseda, A. Nanut, D. Rustioni, G. Ferro. Nel 2008 si è esibito in veste di solista nella Stagione dell’Orchestra Sinfonica di Roma eseguendo il Concerto di J. Ibert diretto dal M° Patrick Gallois presso l’Auditorium della Conciliazione a Roma. Dal 2003 al 2009 è stato primo flauto solista presso l’Orchestra Sinfonica di Roma . Dal 2010 è docente preparatore della sezione legni dell’Orchestra Giovanile di Roma. All’attività concertistica unisce negli ultimi anni un’intensa attività didattica che lo vede invitato regolarmente a tenere corsi e Masterclass di flauto e musica da camera all’interno di prestigiose Accademie e Istituzioni Musicali, tra cui l’Accademia Sherazade di Roma e L’Associazione “Amici della Musica F. Fenaroli” di Lanciano. E’ docente DILS (Dentro il Suono) certificato per i moduli 1 e 2.

Docenti per la fila degli Oboi

ANDREA TENAGLIA - DOCENTE MACROSEZIONE
Nato a Lanciano nel 1971, ha intrapreso lo studio dell’OBOE con Claudio Di Bucchianico e successivamente con Alberto Negroni, diplomandosi nel 1991. La sua formazione musicale prosegue partecipando a corsi di perfezionamento tenuti da solisti di fama internazionale, quali Ingo Goritzky (Bobbio, 1994/1995), Hansjorg Schellenberger (Siena, accademia Chigiana 1996, diploma di merito). Nel 1998, in rappresentanza del Conservatorio Superiore di Musica di Zurigo ha vinto il Primo Premio ad un Workshop riservato ai migliori allievi delle Musikhochschule della Svizzera, suonando il concerto di R. Strauss con l’ Argauer Simphony Orchestra. Nel mese di Gennaio del 2000 ha conseguito , presso lo stesso Conservatorio Superiore, il Diploma da Concertista sotto la guida del M° Thomas Indermühle. Ha al suo attivo numerose esperienze concertistiche e collaborazioni in qualità di Primo Oboe con diverse orchestre fra le quali il Teatro alla Scala, il Maggio Musicale Fiorentino, Il Teatro Comunale di Bologna, l’ Orchestra “Haydn” di Bolzano e Trento, “I Pomeriggi Musicali” di Milano, l’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto, “l’ Officina Musicale” dell’Aquila, con la direzione di Muti, Giulini, Sinopoli, Gatti, Sado, Jourowsky, Chailly, Harding e tanti altri illustri Maestri. E’ membro fondatore del Marten Ensemble e del quintetto di fiati dell’ Orchestra Sinfonica di Roma con il quale svolge un’ampia attività concertistica. Ha ricoperto dal 1998 al 2002 il posto di primo Oboe solista presso l’ Orchestra Sinfonica di Milano “G. Verdi”, ( Direttore musicale Riccardo Chailly). Nel mese di Aprile 2006, si è laureato con il massimo dei voti e la lode in “Discipline musicali” presso il Conservatorio “G. Braga” di Teramo discutendo una tesi sulle Grandi Scuole Oboistiche del ‘900. Attualmente è primo Oboe presso l’ Orchestra Sinfonica di Roma (Direttore musicale F. La Vecchia) e docente presso L’Arts Academy. Tiene regolarmente corsi estivi e master classes di oboe e musica da camera.

Docenti per la fila dei Fagotti

ALFONSO PATRIARCA - FACULTY
Alfonso Patriarca ha studiato con il M° Marco Costantini, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Musica “L. D’Annunzio” di Pescara.Ha proseguito gli studi seguendo i corsi di perfezionamento dei M° Milan Turkovic e Ovidio Danzi. Nel 1981 ha vinto il 2° premio al “IV Premio Internazionale di Ancona” (1 non assegnato).Vincitore dei concorsi per l’Orchestra Giovanile Italiana (O.G.I.) e per l’Orchestra Giovanile Europea (E.C.Y.O.) diretta dal M° Claudio Abbado, giovanissimo entra nell’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari nella quale ha ricoperto il ruolo di 1° fagotto dal 1983 al 1990.A seguito di audizione, è chiamato a ricoprire il ruolo di 1° fagotto nell’Orchestra “A. Scarlatti” di Napoli della RAI dove rimarrà dal luglio 1990 fino alla chiusura della stessa nel 1992.Nel 1993 diventa 1° fagotto dell’Orchestra Sinfonica della RAI di Roma suonando sotto la direzione di Maestri quali Fedoseyev, Maag, Pretre effettuando numerose registrazioni radiofoniche e televisive.Dal 1999 al 2003, su invito del M° Gustav Kuhn, ha ricoperto il ruolo di 1° Fagotto al Tiroler Festspiele di Erl.Dal 2007 al 2011 ha collaborato come 1° Fagotto con l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma.Ha ricoperto lo stesso ruolo nelle seguenti formazioni orchestrali: Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra del Festival dei Due Mondi di Spoleto, Orchestra Internazionale d’Italia, Orchestra Filarmonica Marchigiana, Orchestra Sinfonica d’Italia, Orchestra “G. Cantelli” di Milano, Orchestra dell’Arts Academy di Roma, Teatro Marrucino di Chieti e Orchestra Sinfonica di Pescara.Ha suonato con direttori e solisti di fama internazionale tra cui: Renzetti, Lu Ja, , Schostakovich, Gelmetti, Steinberg, Maga, Rostropovich, Pogorelich, Schellenberger, Askenazy, Turkovic, Andrè, Mullova, Perahia, Berman, Núñez e altri.E’ membro dell’Ensemble I Fiati Italiani – Solisti Theatini con il quale nel 2002 ha eseguito in prima assoluta in America Latina il Concerto per Fagotto e Orchestra di G. Rossini a Quito (Ecuador) sotto la direzione del M° Colasanti. Ha tenuto concerti in Canada, Norvegia, Finlandia, Argentina, Ecuador, Brasile, Germania, Svizzera, Cina, Malesia, Francia, Austria, Polonia, Finlandia e Spagna.Ha tenuto Master Classes all’Università di Melbourne e di Camberra, al Conservatorio di L’Havana, al Conservatorio di Musica di Quito (Ecuador), all’Università della Musica di Belo Horizonte (Brasile), al Conservatorio Superiore di Oviedo, al Conservatorio Superiore di Granada e al Conservatorio Superiore di Castellon.È titolare della cattedra di Fagotto presso il Conservatorio di Musica “L. d’Annunzio” di Pescara ed è invitato a tenere corsi di perfezionamento da varie associazioni.Dal 2000 al 2015 è stato il Tutor dei fagotti ai Corsi Musicali Estivi di Lanciano (CH).Ha inciso per le case discografiche IKTIUS, MONDO MUSICA e BONGIOVANNI.Da alcuni anni si dedica al fagotto barocco. Suona una copia di un A. Eichentopf ( Germania , 1714) di O. Cottet.Dal 2017 è Direttore del Conservatorio di Musica “ Luisa D’Annunzio” di Pescara.

Docenti per la fila dei Corni

MASSIMO MODAINI - FACULTY
Si diploma in Corno nel 1981 presso il Conservatorio di Musica "G.Rossini" di Pesaro. Dopo il diploma, perfeziona i suoi studi sotto la guida del Maestro L.Giuliani. Nel 1984 frequenta i corsi di qualificazione professionale per orchestra di Fiesole e nello stesso anno è 1°corno dell'Orchestra Giovanile Italiana. Nel 1986 vince il concorso per 2°corno nell'Orchestra "I Pomeriggi Musicali" di Milano e ne ricopre il ruolo per un anno. Nel 1997 vince il concorso per corno di fila presso l'Orchestra Sinfonica dell'Emilia Romagna "A.Toscanini" di Parma dove svolge stabilmente la sua attività musicale fino all'anno 2002. Collabora inoltre con diverse formazioni cameristiche e numerose orchestre: Orchestra Sinfonica della RAI, Teatro Verdi di Trieste, Orchestra della Svizzera Italiana di Lugano, Teatro Carlo Felice di Genova, Teatro Regio di Parma, Orchestra Roma Sinfonietta diretta dal M° Ennio Morricone e infine come 1° corno e solista dell'Orchestra Filarmonica delle Marche. Dal 2002 si dedica all'attività di docente e attualmente è titolare della Cattedra di Corno del Conservatorio Statale di Musica "G.Frescobaldi" di Ferrara.

MICHELE CANORI - FACULTY
Michele Canori, diplomato in Corno presso il Conservatorio “B. Marcello” di Venezia nel 2001. Si perfeziona con il M° L. Benucci al conservatorio di Cesena, dove consegue il biennio ottenendo il massimo dei voti e la lode. Vincitore del Concorso per secondo corno con obbligo del quarto presso il Teatro Petruzzelli di Bari nel 2015 dove ha lavorato sino a gennaio 2017.
E’ risultato vincitore a numerose audizioni tra le quali; Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra “La Fenice” di Venezia, Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, Orchestra “Petruzzelli” di Bari, Orchestra del San Carlo di Napoli. Ha effettuato corsi di perfezionamento con i maestri Abadi, Baumann, Benucci, Bonet, Clevenger, Corsini, Corti, De Leval Jezierski, Dohr, Sanders, Vlatkovic, Willis.Collabora con orchestre tra le quali: l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra dell’Accademia Santa Cecilia di Roma, Teatro alla Scala di Milano, Orchestra della Svizzera Italiana, Orchestra del Teatro Regio di Torino, Orchestra del “San Carlo” di Napoli, Orchestra “La Fenice” di Venezia, Orchestra filarmonica della Fenice di Venezia, Orchestra Filarmonica del Comunale di Bologna, Orchestra del Teatro “Petruzzelli” di Bari,Orchestra Haydn di Bozano e Trento, l’Orchestra “Toscanini” di Parma, l’Orchestra “LaVerdi” di Milano. Attualmente ricopre il ruolo di 3°corno presso il teatro del Maggio Musicale Fiorentino.


Docenti per la fila delle Trombe

LUCA PIAZZI - FACULTY
All'età di 8 anni ha iniziato lo studio della tromba alla Scuola di Musica della Banda Musicale di Minerbio. Successivamente, ha continuato i suoi studi privatamente con il M° Alberto Astolfi. Nel 2005 ha conseguito la Laurea Triennale (Bachelor) al Conservatorio “G.B. Martini”, con la valutazione di 9,5/10 (95/100), sotto la guida del M° Igino Conforzi. Dopo il Conservatorio ha proseguito privatamente i propri studi col M° Giancarlo Parodi, il M° Daniele Giardina, il M° Marco Pierobon, il M° Wolfgang Guggenberger e il M° Alberto Brini. Nel giugno 2013 ha conseguito il Master al “Det Jyske Musikkonservatorium” di Aarhus (Danimarca), nella classe del M° Kristian Steenstrup, ottenendo la valutazione di 12/12.Ha frequentato numerose Masterclass tenute da trombettisti di fama mondiale come il M° Reinhold Friedrich, il M° Sergej Nakariakov, il M° Andrea Tofanelli, il M° Gabriele Cassone, il M° Jens Lindemann, il M° Roberto Rossi, il M° Gabriele Buffi.E' stato per 5 anni (2006-2011), 1a/2a tromba nell'Orchestra Giovanile “L. Cherubini”, diretta dal M° Riccardo Muti. In quel periodo ha avuto la possibilità di esibirsi in molti dei più importanti Teatri dell'Europa, come la Musikverein Saal di Vienna, il Teatro del Salzburger Festspiele, il Teatro “Stanislavsky” di Mosca, il Teatro “Marjinskij” di San Pietroburgo, il Teatro degli Champs Elysées di Parigi, l'”Opera” di Parigi, la Kolner Philarmonie di Colonia, il Lincoln Center di New York etc.Successivamente ha collaborato per 8 mesi come 2a/3a tromba con l'Orchestra della Fondazione “Petruzzelli e Teatri di Bari” (2011). Ha inoltre lavorato numerose volte con l'Orchestra del “Teatro Comunale” di Bologna, la Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna, l'Orchestra del Teatro Regio di Parma, la Filarmonica “Rossini” di Pesaro, la Camerata Musicale di Prato, l'Orchestra “Città di Ferrara”, l'Orchestra “B. Maderna” etc.Ha avuto il privilegio di essere diretto da Direttori e Artisti di fama mondiale quali il M° Riccardo Muti, il M° Lorin Maazel, il M° Wayne Marshall, il M° Alexander Lonquich, il M° Kevin Farrell, M° John Axelrod, il M° Roberto Abbado, il M° Stefan Anton Reck, il M° John Neschling, il M° Ralf Weikert, il M° Aziz Shokhakimov, il M° Christopher Franklin, il M° Herbie Hancock, il M° Lang Lang, il M° Leonidas Kavakos, il M° Juan Diego Florez. Ha inoltre fatto parte per alcuni anni della Bidibop Big Band di Bologna e attualmente è parte della Jazz in It Big Band di Vignola (Mo).

MARCELLO CICCONE - FACULTY
Si è diplomato giovanissimo presso il Conservatorio di Musica de L’Aquila. Ha seguito corsi di specializzazione con Guy Touvron, David Short, Antonio Ruggeri, Giuseppe Bodanza. Vincitore di audizioni e concorsi per orchestra sinfonica ha al suo attivo numerose collaborazioni tra le quali con: Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, Orchestra Sinfonica di Santa Cecilia di Roma, Orchestra Sinfonica della RAI di Roma, Orchestra Stabile di Bergamo (1^tromba), Orchestra dei pomeriggi Musicali di Milano (1^tromba). Ha al suo attivo una intensa attività concertistica come solista (tromba e organo) e componente di gruppi di ottoni (tra i quali: Ottoni della Scala, Ottoni di Santa Cecilia, quintetto Ottoni Moderni) ed è fondatore dell’Anxa Brass Quintet. Ha inoltre una intensa attività didattica. Vincitore di concorso presso la Banda Musicale dell’Arma dei Carabinieri dove attualmente suona.

Docenti per la fila delle Trombe

ADRIANO IANNUCCI - FACULTY
Gia 1° Tromba :, Gustav Mahler Jugendorchester(GMYO), International Bilkent Symphony Orchestra (BUGSO -ANKARA), Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestra Teatro dell'Opera di Treviso, Orquestra Sinfonica de Tenerife, Orchestra RegionaleToscana, D.Wan Orchestra, PNO Philarmonic Orchestra, Jerusalem Symphony Orchestra, Palestinian International Philarmonic, Philarmonica Schleswig holstein Musik festival, Marktoberdorfer Philarmonic Orchestra etc. Nel 2009 è vincitore assoluto del concorso internazionale GENERAL BRASS TEACHER in Israele nel Conservatorio Superiore di Tel Aviv . Con l'Orchestra Israeliana ha inciso tutte le sinfonie di Gustav Mahler. Ha collaborato con i piu grandi direttori d'orchestra tra i piu importanti: Claudio Abbado, Riccardo Muti,Daniel Barenboim, Carlo Maria Giulini, Daniel Harding,Victor Pablo, Yasher horowitz,Sir Neville Marriner, Donato Renzetti etc. E' stato uno degli ultimi della sua generazione ad aver avuto l'onore ed il privilegio all'età di 24 anni di essere stato scelto come solista dal Maestro LUCIANO BERIO nel Opera "OFANIM"suonando per 5 anni nei principali Teatri e cartelloni di tutto il Mondo. Ha suonato nei Teatri: Carnegie Hall, Metropolitan Opera House, Leon Fischer Hall (New York), Auditorium Lingotto Torino, Auditorium "Alfredo Kraus" (Tenerife - Las Palmas), Auditorium Ranieri III MONTECARLO,Izmir Efesus Antique Theater - Istanbul Opera House Theater, (Turchia), Teatro alla Scala , Teatro Verdi (Firenze), Teatro Verdi (Pisa), Eny Bongorium Auditorium (Tel Aviv), Auditorium Fischer (Gerusalemme), Kyoto Hall (Tokyo), Kieler Schloss -BERLINER GROSSE SALLE, (Germania), Salle Courtot (Parigi), Auditorium Parco della Musica Sala S. Cecilia (Roma) etc. Nel 1996 all'età di 25 anni chiamato dalla Alexander's ragtime band partecipa all'incisione della colonna sonora sotto la direzione del Maestro ENNIO MORRICONE nel Film "LA LEGGENDA DEL PIANISTA SULL'OCEANO" insieme agli amici Mike Applebaum e Cicci Santucci. Altri Film: La Balia (Marco Bellocchio), Fantasma dell'Opera (Dario Argento), per CANALE 5 I RAGAZZI DELLA VIA PAL etc Ha inciso per: Deutsche Grammophon (Berio Live at Carnegie Hall), Sony, Naxos, Philips etc …. Tiene regolarmente Master-class di Orchestral Trumpet. Dal 2010 in Italia è docente di Esecuzione ed Interpretazione presso il liceo Musicale di Pescara Misticoni-Bellisario.

Docenti per la Fila dei Tromboni

ENZO TURRIZIANI - DOCENTE MACROSEZIONE
Primo trombone dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, ha il suo primo approccio con la musica con il nonno Giacomo Di Mario, maestro della banda del suo paese e il padre Maurizio, trombonista dilettante. Si diploma all’Istituto Musicale G. Briccialdi di Terni con il massimo dei voti e la lode sotto la guida dei maestri Andrea Di Mario e Massimiliano Costanzi. Si perfeziona con A. Mazzucco (orchestra della Rai), A. Conti (Accademia Nazionale di Santa Cecilia), C. Vernon (Chicago Simphony Orchestra) J.Alessi (New York Philarmonic) Andrea Bandini (Orchestre Suisse Romande) e Ian Bousfield (Wiener Staatsoper -Philharmoniker). All’età di 15 anni inizia le sue prime esperienze professionali in orchestra. Ha vinto numerosi concorsi internazionali ed è stato primo trombone dell’Orchestra sinfonica di Roma (2009) e dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI (2011). È attualmente primo trombone dell’orchestra dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia. È membro della “Human Right Orchestra”.

Docenti per la Fila delle Percussioni

MATTEO MANZONI - FACULTY
Matteo Manzoni, nato il 4 gennaio 1991 a Lanciano (CH), inizia nel 2005 lo studio della musica per poi essere ammesso l'anno successivo nella classe di Strumenti a Percussione del Conservatorio “L. D'Annunzio” di Pescara dove si diploma con Dieci, Lode e Menzione d'Onore sotto la guida del M° Clara Perra. Pochi anni dopo, nello stesso conservatorio, inizia gli studi di composizione con il M° Ferdinando Nazzaro e successivamente con il M°
Fabio Cellini. Ha frequentato il Corso Specialistico di Timpani con il M° Antonio Catone (Accademia Nazionale di Santa Cecilia) presso il Conservatorio “L. Refice” di Frosinone. Collabora con diverse orchestre ed ensemble cameristici quali Orchestra del Teatro alla
Scala, Filarmonica della Scala, Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra Sinfonica di Milano “G. Verdi”, ORTOrchestra della Toscana, Orchestra del Teatro Petruzzelli, Cameristi della Scala, Cameristi
del Maggio Musicale Fiorentino, Istituzione Sinfonica Abruzzese, FORM-Filarmonica Marchigiana, tenendo concerti in Italia e all'estero con i direttori Riccardo Chailly, Zubin Metha, Myung-whun Chung, Antonio Pappano, Fabio Luisi, Paavo Jarvi, Ingo Metzmacher, Mikko Franck, Alexander Lonquich, Markus Stenz ed altri. Nel mese di ottobre del 2011 esordisce come solista con l'Orchestra del Conservatorio di Pescara e nel Settembre 2013 è solista nel concerto d’esordio del Colibrì Ensemble eseguendo in prima esecuzione assoluta
Inside Resonance Zones, per Percussioni e Archi, composto da Stefano Taglietti su commissione del Colibrì Ensemble presso il Teatro Comunale di Atri (TE). Prosegue l'attività solistica con recital e concerti in formazioni da camera eseguendo importanti brani
di repertorio, prime assolute di autori contemporanei e proprie composizioni. Ha inciso per Decca, Sony Classical, RAI Trade. Nel 2010 il suo brano Playing in the Morning vince il primo premio "Carla Fallagrassa" per inediti indetto da Kavatik Ensemble di Spoltore (PE).
Inoltre ha seguito masterclass tenute da Raymond Curfs, Antonio Buonomo, David Friedman, Gianluca Podio, Luis Bacalov.

DANILO DI VITTORIO - FACULTY
Inizia lo studio della percussione all’età di 6 anni per poi accedere al conservatorio di musica “L. D’Annunzio” di Pescara all’ età di 10 anni dove nel 2005 consegue il diploma in Strumenti a Percussione con il massimo dei voti sotto la guida del M° C. Perra.Nelle due stagioni artistiche 2004/05 e 2005/06 ha ricoperto il ruolo di primo percussionista presso l’orchestra del Teatro Marrucino di Chieti dove ha collaborato fino all’ ultima stagione artistica. Dal 2006 ha collaborato, come timpanista, con l’Orchestra dell’Università di Chieti, come percussionista presso la Banda Nazionale dei Vigili del Fuoco. Dal 2010 collabora come percussionista con l’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e dal 2011 con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese. Ha svolto quindi un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero sotto la direzione di direttori come P. Bellugi, D. Renzetti, M. Conti, D. Lucantoni, C. Visco, C. Desderi, M. Bufalini, Hirofumi Yoshida, L. Piovano, esibendosi in importanti sale da concerto come il Teatro “Politeama” di Palermo, Auditorium Parco della Musica di Roma, Teatro Comunale di Firenze, Teatro “G.B. Pergolesi” di Jesi, Teatro Marrucino di Chieti, Teatro “Cavour” di Imperia, Teatro Comunale di Pisa, Teatro Comunale di Treviso. Ha inciso per importanti etichette discografiche quali Naxos e Eloquentia. Affianca l’attività concertistica a quella didattica, infatti dal 2007 è docente di Strumento Musicale presso le scuole secondario di primo grado. Nel 2011 si è abilitato in Didattica della musica (BI.FOR.DOC.) per strumento musicale A77 presso il conservatorio statale di musica “L. D’Annunzio” di Pescara.

Docenti per la Fila delle Percussioni

ANTONELLO CANCELLI - FACULTY
Antonello Cancelli, nato a L’Aquila il 30/05/1984, inizia a studiare percussioni con il M° Maurizio Trippitelli. In seguito studia presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” con il M° Clara Perra conseguendo nel 2009, “cum laude”, la Laurea in Strumenti a Percussione. Si specializza in percussioni orchestrali con il M° Edoardo Giachino e ottiene già dalle prime audizioni riscontri positivi ottenendo idoneità presso le orchestre del panorama nazionale quali Orchestra Regionale Toscana, Orchestra Haydn di Bolzano e Trento e Orchestra del Teatro alla Scala di Milano con la quale si instaura una collaborazione che si protrae dal 2011 a oggi. Collabora con i più grandi direttori del panorama internazionale sia in ambito Operistico che Sinfonico esibendosi sotto la direzione di: Claudio Abbado, Riccardo Muti, Daniel Barenboim, George Pretre, Zubin Metha, Gustavo Dudamel, Daniel Harding, Riccardo Chailly, Esa-Pekka Salonen, Valery Gergiev, Fabio Luisi e molti altri. Si esibisce nei più grandi teatri internazionali e prende parte a numerose tournee in Italia, Austria, Inghilterra, Svizzera, Germania, Russia , Francia, Belgio, Olanda, Lussemburgo e Giappone collaborando con i più grandi solisti del panorama internazionale quali Yuja Wang, Daniel Barenboim, Martha Argerich, Stefano Bollani, Lang Lang, Leonidas Kavakos e molti altri.
Attualmente è inoltre docente di Strumenti a Percussione presso il Conservatorio “F. Cilea” di Reggio Calabria.



Ass. "Amici della Musica" Fedele Fenaroli


Segreteria e Sede Artistica presso il “Parco delle Arti Musicali” TORRI MONTANARE – Lanciano (CH) Italia
tel. (0039) 0872.709762 - fax (0039) 0872.710241 -
segreteria@estatemusicalefrentana.it

Sede Amministrativa presso Larghetto Malvò, 12 - 66034 Lanciano (CH) - Italia - CASELLA POSTALE 26